Amore Universale

 

La Forza del Pensiero

Ogni individuo nasce dotato di due strumenti: PENSIERO e IMMAGINAZIONE. Noi siamo ciò che pensiamo, ciò che vogliamo essere, ciò cui tendiamo.

Il pensiero è il mezzo più potente di cui l'uomo dispone. Esso ha la capacità di agire, direttamente sugli uomini, sugli avvenimenti e sulle cose.

L'impiego malvagio della forza pensiero può produrre danni incalcolabili a se stessi e agli altri. Il pensiero negativo ci nega la capacità di qualunque pensiero costruttivo, sperpera le nostre energie e mina la felicità. La mente umana è assolutamente capace di tutto quanto si tratta d'immaginare in bene e in male.

Con i nostri pensieri noi costruiamo e demoliamo in ogni momento, anche senza accorgercene. Sembra paradossale, ma gli esseri umani possono arrivare a godere di quello che distrugge la pace della loro mente.

Il ruminare ha un suo fascino.

logo Amore UniversaleGli eterni scontenti godono di sentirsi infelici, ma soltanto perché ignorano la gioia infinitamente superiore che viene dal dominio della propria mente. Quanto un pensiero negativo è entrato ad agitare il cervello in maniera stabile (da padrone), vi si fissa e un uomo triste vivrà in quella nube opaca che è comune al depresso. Chi non riesce a liberarsene ne rimane vittima con le peggiori conseguenze. La visione negativa è depressiva, debilitante nel morale che, poi, si riflette pure nel fisico. La maggior parte dei mali che affiggono gli uomini sono creati dalla nostra mente. I pensieri non ci appartengono vengono come ospiti, non sono padroni di casa. Le negatività entrano in noi soltanto nella misura della nostra incapacità a padroneggiare i nostri pensieri.

Noi siamo oggi quello che abbiamo pensato ieri e saremo domani ciò che pensiamo oggi. Ecco la necessità di albergare nella nostra mente pensieri positivi e costruttivi, perché noi proiettiamo quello che è in noi. Il pensiero, entrato in noi e accettato, ha il potere di farci star bene o farci star male. E' un lavoro che esso compie nel nostro intimo a nostra insaputa. Per questa ragione la mente va educata e disciplinata, e indispensabile controllare il pensiero, svilupparlo e perfezionarlo.

Pensare bene vuol dire pensare costruttivamente. La vera grandezza dell'uomo è nel pensare positivamente. La qualità dei pensieri fa la qualità della nostra vita. Nessuno può elevarsi se i suoi pensieri sono vili. E di grande importanza conservare la nostra vita in maniera sana e ottimista. Montiamo la guardia sulla soglia della nostra mente; non lasciamo entrare nessun nemico della nostra serenità e pace, cacciamoli, senza pietà e saremo meravigliati del miglioramento totale che si produrrà nella nostra vita in poco tempo.

Rivolgiamo il pensiero alle cose belle della vita, alle meraviglie della natura e guardiamo il lato migliore d'ogni cosa.

Saper dominare i propri pensieri e una grand'arte che s'impara con la costanza degli esercizi. Le facoltà mentali si educano come i muscoli con l'esercizio. L'ordine, l'armonia, l'equilibrio vanno curati anzitutto nella mente, facendo pulizia d'ogni illusione, d'ogni pregiudizio, liberandola d'ogni ingombro negativo. Forse uno dei più grandi doni ricevuti dagli esseri umani è il libero arbitrio nella scelta dei pensieri. La ragione finale della nostra vita è in fondo, l'evoluzione della nostra coscienza, mediante l'educazione della mente. La radice di tutta la nostra vita è il pensiero.
La serenità, la gioia, la salute e lo stesso destino dipendono dalla direzione che si dà ai propri pensieri.

PENSARE BENE E' STAR BENE.

ESERCIZIO 1 - TECNICA PER UN SONNO INTENSO E RIPOSANTEE

Innanzi tutto occorre coricarci, divaricando leggermente le gambe e le braccia.

Respirare lentamente e profondamente rilassandosi completamente.

Per facilitare detto rilassamento occorre visualizzare un'onda azzurra che dai piedi salga attraverso il nostro corpo. (attraverso e non sul nostro corpo, perché non solo in superficie dobbiamo essere rilassati, bensì anche in profondità, nel modo più completo.)

Dovremo immaginare che quest'onda azzurra man mano che sale verso la testa, rilassi i vari muscoli che via via attraversa.

Ottenuto il rilassamento, ci si rivolgerà mentalmente a noi stessi e chiamandoci per nome ci si rivolgerà un discorsetto come ad esempio questo che segue: "adesso, X, poi dormire tranquillamente e molto profondamente. Alle ore… ti sveglierai e starai benissimo… sarai perfettamente riposato perché avrai beneficiato di un sonno profondo e sereno. (da ripetere più volte)

(all'ora prefissata, ci sveglieremo puntualmente, con precisione micrometrica, in quanto che dentro di noi esiste un orologio biologico estremamente preciso.)

ESERCIZIO 2 - TECNICA PER RICARICA IL CORPO D'ENERGIA..

Appartatevi in un luogo tranquillo, sdraiatevi, rilassatevi e chiudete gli occhi, portando l'attenzione al centro della fronte.

Visualizzatevi in un bosco. La giornata è bellissima e il sole scende sulla terra attraversando i rami degli alberi riscaldandovi.

Camminate nel bosco e scegliete l'ALBERO che sentite più in armonia con il vostro essere. Sedetevi con la SCHIENA CONTRO IL SUO TRONCO e sentite come la sua ENERGIA, entrando dalla colonna vertebrale, vi rigeneri e riequilibri.

Rimanete in questo stato sino a che vi sentirete RIGENENERATI DALL'ENERGIA dell'albero, cercando di entrare in comunicazione con lui e di farvelo amico.

Quando avrete finito, uscite dalla visualizzazione, ringraziando l'albero per l'aiuto che vi ha dato. Riprendete contatto con il corpo e il respiro e riaprite gli occhi.

BIBLIOGRAFIA

  1. I POTERI DELLA MENTE
    Manuela Pompas ed. Rizzoli
  2. I PRODIGI DEL PENSIERO POSITIVO
    Amadeus Voldben ed. Mediterranée
  3. Un'ARTE DI VIVERE
    Amadeus Voldben ed. Mediterranée

 

Torna Su