Amore Universale

 

La fatica del cammino dell'Uomo

Vi sono uomini che uccidono, ricattano, ingannano, rubano ecc… ecc…
Vi sono pure uomini che hanno oltrepassato il ristretto limite del proprio egoismo, che hanno fatto scopo del proprio vivere il bene, la fratellanza e l'Amore. L'uscita dall'animalità e dall'egoismo comporta inevitabilmente sofferenza.

L'uomo si qualifica dall'idea che muove la sua vita.
Cosi per conoscere un uomo basta , talvolta, conoscere quello c'egli persegue, le sue aspirazioni, le cose per le quali s'interessa e per le quali mostra attaccamento.
L'uomo meschino persegue scopi meschini e in essi si specchia e si guarda.

La visione materialistica fa vedere attraente tutto ciò che soddisfa l'uomo nel suo esistere momentaneo. Egli dovrà imparare che le cose materiali non potranno mai appagare completamente la sua anima che ha dimensioni infinite.
Imparerà che non si può vivere soltanto per se stessi; che gli uomini sono fatti gli uni per gli altri, per la legge dell'Amore.

L'uomo,ai primi gradini dell'evoluzione cerca soltanto il proprio bene personale. Mentre sale, si sposta gradualmente dal piano dell'egoismo personale verso il piano universale.
Tutta la fatica del cammino umano si può sintetizzare in questo muoversi e spostarsi di piano in piano. Ma questo comporta adattamento, travaglio, dolore e sofferenza.
Man mano che progredisce, la maturazione induce a guardare orizzonti più vasti. I valori mutano e le cose tutte acquistano altro aspetto e valore.
Il discernimento tra il reale e l'irreale, tra la verità e l'illusione, tra l'eterno e il transitorio, si acquista al raggiungimento della maggiorità spirituale. prima si confonde e si inverte il valore delle cose. Senza discernimento si subisce il fascino delle cose effimere.

Esiste una realtà molto diversa da quella che noi crediamo di vedere alla superficie delle cose.
Man mano che l'uomo progredisce si applica per il bene comune, alle letture proficue, alle conversazioni che arricchiscono la sua anima, agli sforzi per migliorare sempre più le qualità spirituali che lo faranno un uomo nuovo.
L'acquisto della coscienza fa l'uomo artefice del proprio destino, della propria evoluzione.

SalvatoreR.

http://blog.libero.it/SALVATORE0

Torna Su